Formula 1 news, la storia, le news, i gran premi. Formula1News.it

@Ticket on-line

© Mario Gaiba . All rights reserved. I contenuti non originali appartengono ai legittimi proprietari.

Homepage Mappa sito Gran premi 2019 Team e Piloti 2019 Storia Albo d'oro Miti Altri anni Video Senna
Condividi

Aggiungi ai preferiti


2002:Dominio assoluto.

Non è la prima volta che una scuderia di Formula 1 domina il campionato nei confronti degli avversari. Quest'anno è toccato alla Ferrari, ma in passato McLaren e Williams, sono anch'esse riuscite ad imporre la loro supremazia sulla concorrenza in un determinato periodo.
Una differenza interessante tra la Ferrari e le due scuderie britanniche è che queste ultime lasciavano la loro coppia di piloti duellare in pista, mentre Michael Schumacher e Rubens Barrichello sono sempre stati gestiti da ordini impartiti dai dirigenti della squadra.
Tuttavia nel 2002 la Ferrari ha stabilito record a ripetizione, ottenendo dei risultati che sicuramente rimarranno imbattuti nella storia dell'automobilismo mondiale per molto tempo.
Quando è stata scoperta nel giorno della sua presentazione, la F2002 ha suscitato subito un coro unanime di apprezzamenti. Nonostante non avesse ancora percorso alcun giro in pista, la nuova monoposto di Maranello ha immediatamente stimolato la fantasia di tifosi, appassionati e addetti ai lavori, i quali sognavano una Ferrari imbattibile.
I loro desideri sono stati accontentati. I ‘Geni della lampada' della Scuderia italiana, ossia gli ingegneri e progettisti, hanno costruito una macchina che era destinata ad entrare per sempre negli annali della Formula 1. Un cambio rivoluzionario a fusione in titanio, un'aerodinamica completamente rivista per ottimizzare i flussi d'aria e tante altre migliorie hanno permesso alla Rossa di volare verso la gloria.
Nel primo test con la F2002 Michael Schumacher ha polverizzato subito i record del circuito di Fiorano. L'unica preoccupazione derivava dal cambio di nuova concezione, ma questi pensieri hanno presto lasciato spazio al sogno di una Rossa invincibile che è divenuto realtà.
I numeri di questa stagione parlano da soli : 221 punti nel campionato costruttori, è la cifra che si ottiene se si sommano i punti segnati da tutte le altre scuderie, dalla Williams alla Arrows. 15 vittorie su 17 Gran Premi. A Monaco vinse meritatamente David Coulthard, ma per sua fortuna Schumacher non riuscì a segnare la pole posisition. A Sepang invece s'impose il fratellino, ma la gara di Michael fu certamente penalizzata dal contatto con Juan Pablo Montoya alla prima curva.
Se Williams e McLaren non riusciranno a produrre un pacchetto decisamente più competitivo rispetto a quello di quest'anno, Michael Schumacher ‘rischia' di diventare il ‘Michael Jordan' della Formula 1.
Nonostante l'audience della categoria regina ha subito un netto calo e il momento negativo dell'economia mondiale si è fatto sicuramente sentire, quest'anno l'Italia può godersi questa Ferrari da record che ha infiammato le domeniche degli italiani con le prodezze di Rubens Barrichello e Michael Schumacher e con una F2002 che senza ombra di dubbio è forse la vettura più competitiva che sia mai stata costruita.
A Interlagos, dove la Ferrari ha impiegato per la prima volta questa ‘Astronave', sulla griglia di partenza del Gran Premio i capi scuderia sono andati tutti ad ammirare questo gioiello tecnologico che ha distrutto la concorrenza fin da subito ed ha permesso a Michael Schumacher di salire sul podio in tutte le corse di questa stagione.(I primi due Gran Premi con la F2001).

Ecco uno schema che rappresenta i risultati più consistenti ottenuti in passato in Formula 1, fino ad arrivare al 2002.

1984: McLaren-Tag Porsche (Niki Lauda e Alain Prost)
1. N. Lauda 72 punti, 2. A. Prost 71,5 punti
1. McLaren 143,5 punti, 2. Ferrari 57,5 punti

1986: Williams-Honda (Nigel Mansell e Nelson Piquet)
1. A. Prost (McLaren) 72 punti, 2. N. Mansell 70 punti, 3. N. Piquet 69 punti
1. Williams 141 punti, 2. McLaren 96 punti

1987: Williams-Honda (Nelson Piquet e Nigel Mansell)
1. N. Piquet 73 punti, 2. N. Mansell 61 punti, 3. A. Senna 57 punti
1. Williams 137 punti, 2. McLaren 76 punti

1988: McLaren-Honda (Ayrton Senna e Alain Prost)
1. A. Senna 90 punti, 2. A. Prost 87 punti, 3. G. Berger 41 punti
1. McLaren 199 punti, 2. Ferrari 65 punti

1989: McLaren-Honda (A. Senna e A. Prost)
1. A. Prost 76 punti, 2. A. Senna 60 punti
1. McLaren 141 punti, 2. Williams 77 punti

1992: Williams-Renault (Nigel Mansell e Riccardo Patrese)
1. N. Mansell 108 punti, 2. R. Patrese 56 punti
1. Williams 164 punti, 2. McLaren 99 punti

1993: Williams-Renault (Alain Prost e Damon Hill)
1. A. Prost 99 punti, 2. A. Senna 73 punti, 3. D. Hill 69 punti
1. Williams 168 punti, 2. McLaren 84 punti

1996: Williams-Renault (Damon Hill e Jacques Villeneuve)
1. D. Hill 97 punti, 2. J. Villeneuve 78 punti, 3. M. Schumacher 59 punti
1. Williams 175 punti, 2. Ferrari 70 punti

1997: Williams-Renault (Jacques Villeneuve e Heinz-Harald Frentzen)
1. J. Villeneuve 81 punti, 2. H.H. Frentzen 42 punti
1. Williams 123 punti, 2. Ferrari 102 punti

2002: Ferrari (Michael Schumacher e Rubens Barrichello)
1. M. Schumacher 144 punti, 2. R. Barrichello 77 punti
1. Ferrari 221 punti, 2. Williams-BMW 92 punti

da formulaferrari.net

CONTINUA..


Video del periodo.

Altre storie
Fino al 1950. 1950 - 1960. 1970 - 1980.

1990 - 2000.

1. Il primo gran premio
2. Frecce d'argento
3. Nuvolari umilia Hitler.
4. L'ultima gara di Nuvolari.

01. Nasce il mondiale di F.1
02. Una gara memorabile.
03. Ritorna la Mercedes!
04. Tragedia a Le Mans.
05. Il sacrificio di Collins
06. Arrivano gli inglesi.
07. La nuova generazione.
08. Il dominio inglese
09. L'era di Clark
10. La Brabham
11. Bandini: il più amato
12. Addio Jim!
01. 1970: un anno da ricordare.
02. La tragedia di Rindt.
03. La Lotus 72.
04. La sorpresa Tyrrell.
05. Il litigio di Fittipaldi.
06. Il dramma di Williamson
07. Riscossa Ferrari.
08. Wing-car (1)
09. Wing-car (2)
10. La febbre Villeneuve.
11. Il turbo.
12. Ricordo di Depailler.
13. La corsa dei campioni.
14. Gilles: l'ultimo mito.
15. Elio de Angelis.
16. 1984: Nasce una stella.
01. Donington '93:Senna nella leggenda.
02. 1994: La fine di Senna.
03. L'ultima di Berger
04. Tragedia a Monza.
05. Cooper e Hayes.

2000 - 2010

2010 - 2020

Varie.

Speciale Senna.

01. 2001 e i record di Schumacher.
02. 2001: L'ultima di Hakkinen.
03. 2002: Dominio assoluto.
04. La fine dell' Arrows.
05.Schumi, 6 leggendario!
06. Biografia di un campione.
07. 10 anni senza Senna.
08. Minardi.
09. 2005 Alonso nuovo fenomeno.
10. 2006 Schumacher 16 anni da Re
11. 2006 Alonso si conferma fenomeno.
12. 2007 Spy story ai danni della Ferrari.
13. 2007: Raikkonen per un punto.
14. La Honda si ritira!
15. 2008 Hamilton campione al secondo tentativo.
16. Quindici anni senza Ayrton (e Ratzenberger)
17. 2009 BrawnGP toccata e fuga.
01. 2011 Vettel, ritratto di un bicampione del mondo
02. Sebastian Vettel, poker mondiale.
03. Vent'anni senza Ayrton Senna
04. Il Re è tornato.
05. Nico Rosberg, Campione e Stop
06. Lewis IV
Campioni veri?
I maghi di Monaco
Il Nuerburgring
La leggenda di Monza
La pista dei campioni
Le grandi rimonte
Primavera
Vittorie all'ultimo giro.
01. Donington '93:Senna nella leggenda.
02. 1994: La fine di Senna.
03. Vent'anni senza Ayrton Senna
07. 10 anni senza Senna.
16. 1984: Nasce una stella.
16. Quindici anni senza Ayrton (e Ratzenberger)
I maghi di Monaco
La pista dei campioni
Primavera
Senna A.

Titoli Ferrari

     
01. Due volte Ascari e una Fangio
02. Hawthorn nel 1958 Hill nel 1961
03. 1964: Surtees con fortuna.
04. 1975: Lauda dopo 11 anni.
05. 1979:Il trionfo di Scheckter
06. 2000:La fine di un'incubo
07. Anno di record per la Ferrari
08. 2001:Mai così facile.
09. 2002: Dominio assoluto.
10. 2003: Schumi, 6 leggendario!
11. 2007: Raikkonen per un punto.
     


Senna

Ayrton Senna Forever Un tributo al più grande pilota di tutti i tempi.



Salute

Yoga a Modena Yoga Olistica Modena.
Praticare Yoga a Modena.
Un luogo dove stare bene.



Tickets on-line

#Tickets on line.
Vendita biglietti per tutti i Gran Premi di Formula 1.

 


 

@Ticket on-line.
Emergenza Zimbabwe

Scrivete se avete domande o commenti

© Mario Gaiba . All rights reserved. I contenuti non originali appartengono ai legittimi proprietari.

Aggiornato il: 13-gen-2019