Formula 1 news, la storia, le news, i gran premi. Formula1News.it

@Ticket on-line

© Mario Gaiba . All rights reserved. I contenuti non originali appartengono ai legittimi proprietari.

Homepage Mappa sito Gran premi 2019 Team e Piloti 2019 Storia Albo d'oro Miti Altri anni Video Senna
Condividi

Aggiungi ai preferiti


Arrows.

Posta sotto la tutela di un liquidatore amministrativo dopo il giudizio della corte di Londra, ciò che è rimasto della scuderia Arrows sarà disperso tra i diversi creditori ed investitori. Una fine poco gloriosa che il cocciuto Tom Walkinshaw non è riuscito ad evitare.

La prima squadra Arrows nacque dalla scissione della scuderia Shadow nel 1977 e fu fondata da Jacky Oliver e Alan Rees, ma fu soltanto in Brasile nel 1978 che una Arrows partecipò per la prima volta all'edizione di un Gran Premio, con al volante Riccardo Patrese. In Africa del sud, nella seconda apparizione, la scuderia è rimasta in testa con Patrese prima della rottura del motore, mentre nella terza gara in Svezia l'italiano conquistò la seconda piazza dietro la Brabham di Niki Lauda. Un debutto incoraggiante rimasto senza seguito.

Nel 1981 Patrese segnò la pole nel GP degli USA, ma occorrerà aspettare il 1988 per vedere Eddie Chever e Derek Warwick offrire alla Arrows la migliore stagione di tutti i tempi col quarto posto finale nel campionato costruttori.

Dopo quella stagione, nella quale le Arrows erano equipaggiate con un Megatron (ex BMW turbo), le monoposto britanniche tornarono al motore Ford prima di essere rilevate dalla compagnia giapponese Footwork International Corporation, appartenente a Wataru Ohashi. Le ambizioni dell'investitore nipponico consentirono alla Arrows di disporre di un motore Porsche che però non si rivelò competitivo.
Nel 1995, Oliver e Rees ritornarono alla guida della loro squadra, ma fu un nuovo fiasco malgrado un inatteso terzo posto di Gianni Morbidelli nel GP d'Australia, l'ultimo disputato ad Adelaide. Fu in quel momento che entrò in gioco Tom Walkinshaw. Lo scozzese vide nella Arrows la soluzione ideale per proseguire a sviluppare le sue numerose attività negli sport meccanici. Nel 1997 nella piccola scuderia arrivò Damon Hill, campione del mondo. A fine 97 Hill e la Yamaha lasciarono Walkinshaw in una situazione difficile.

Il ricchissimo scozzese decise di lanciarsi nella costruzione di un proprio V10 da F1 ingaggiando Brian Hart. John Barnard, ex McLaren e Ferrari prese in mano il destino della A19. Si rivelerà denaro speso senza ottenere risultati. Dopo aver pensato di partire, nel 2000 Tom Walinshaw riprende in mano il destino del team.

La Arrows è ripartita nel 2001 per una nuova campagna mondiale sostenuta da investitori asiatici che hanno acquistato il diritto d'utilizzo di un vecchio V10 conosciuto sotto il nome della Peugeot. Ancora una volta il successo è venuto a mancare e nel 2002 malgrado un V10 Cosworth, il naufragio è stato inevitabile.


Video del periodo.

Altre storie
Fino al 1950. 1950 - 1960. 1970 - 1980.

1990 - 2000.

1. Il primo gran premio
2. Frecce d'argento
3. Nuvolari umilia Hitler.
4. L'ultima gara di Nuvolari.

01. Nasce il mondiale di F.1
02. Una gara memorabile.
03. Ritorna la Mercedes!
04. Tragedia a Le Mans.
05. Il sacrificio di Collins
06. Arrivano gli inglesi.
07. La nuova generazione.
08. Il dominio inglese
09. L'era di Clark
10. La Brabham
11. Bandini: il più amato
12. Addio Jim!
01. 1970: un anno da ricordare.
02. La tragedia di Rindt.
03. La Lotus 72.
04. La sorpresa Tyrrell.
05. Il litigio di Fittipaldi.
06. Il dramma di Williamson
07. Riscossa Ferrari.
08. Wing-car (1)
09. Wing-car (2)
10. La febbre Villeneuve.
11. Il turbo.
12. Ricordo di Depailler.
13. La corsa dei campioni.
14. Gilles: l'ultimo mito.
15. Elio de Angelis.
16. 1984: Nasce una stella.
01. Donington '93:Senna nella leggenda.
02. 1994: La fine di Senna.
03. L'ultima di Berger
04. Tragedia a Monza.
05. Cooper e Hayes.

2000 - 2010

2010 - 2020

Varie.

Speciale Senna.

01. 2001 e i record di Schumacher.
02. 2001: L'ultima di Hakkinen.
03. 2002: Dominio assoluto.
04. La fine dell' Arrows.
05.Schumi, 6 leggendario!
06. Biografia di un campione.
07. 10 anni senza Senna.
08. Minardi.
09. 2005 Alonso nuovo fenomeno.
10. 2006 Schumacher 16 anni da Re
11. 2006 Alonso si conferma fenomeno.
12. 2007 Spy story ai danni della Ferrari.
13. 2007: Raikkonen per un punto.
14. La Honda si ritira!
15. 2008 Hamilton campione al secondo tentativo.
16. Quindici anni senza Ayrton (e Ratzenberger)
17. 2009 BrawnGP toccata e fuga.
01. 2011 Vettel, ritratto di un bicampione del mondo
02. Sebastian Vettel, poker mondiale.
03. Vent'anni senza Ayrton Senna
04. Il Re è tornato.
05. Nico Rosberg, Campione e Stop
06. Lewis IV
Campioni veri?
I maghi di Monaco
Il Nuerburgring
La leggenda di Monza
La pista dei campioni
Le grandi rimonte
Primavera
Vittorie all'ultimo giro.
01. Donington '93:Senna nella leggenda.
02. 1994: La fine di Senna.
03. Vent'anni senza Ayrton Senna
07. 10 anni senza Senna.
16. 1984: Nasce una stella.
16. Quindici anni senza Ayrton (e Ratzenberger)
I maghi di Monaco
La pista dei campioni
Primavera
Senna A.

Titoli Ferrari

     
01. Due volte Ascari e una Fangio
02. Hawthorn nel 1958 Hill nel 1961
03. 1964: Surtees con fortuna.
04. 1975: Lauda dopo 11 anni.
05. 1979:Il trionfo di Scheckter
06. 2000:La fine di un'incubo
07. Anno di record per la Ferrari
08. 2001:Mai così facile.
09. 2002: Dominio assoluto.
10. 2003: Schumi, 6 leggendario!
11. 2007: Raikkonen per un punto.
     


Senna

Ayrton Senna Forever Un tributo al più grande pilota di tutti i tempi.



Salute

Yoga a Modena Yoga Olistica Modena.
Praticare Yoga a Modena.
Un luogo dove stare bene.



Tickets on-line

#Tickets on line.
Vendita biglietti per tutti i Gran Premi di Formula 1.

 


 

@Ticket on-line.
Emergenza Zimbabwe

Scrivete se avete domande o commenti

© Mario Gaiba . All rights reserved. I contenuti non originali appartengono ai legittimi proprietari.

Aggiornato il: 13-gen-2019