Condividi

Aggiungi ai preferiti


Dettaglio

GRAN PREMIO MALESIA

01 ottobre 2017
Vai al sito ufficiale del GP di Malesia


Circuito Sepang
km 5,543

I PRIMATI:
In prova:
Fernando Alonso (2005, Renault R25)
in 1'32"582 alla media di 215.536 Km/h.
In gara:
Juan Pablo Montoya (2004, Bmw-Williams Fw26)
in 1'34"223 alla media di 211.782 Km/h

Sulla distanza:
Giancarlo Fisichella (2006,Renault R26)
56 giri pari a km 310,408 in 1.30'40"529
alla media di 205.397 km/h

Albo d'oro del Gran Premio.
Tempi della prove libere.
IL COMMENTO AL GRAN PREMIO

La grande gara di Sebastian Vettel - che partito ventesimo ha chiuso il gran premio di Sepang con un quarto posto preziosissimo - alla fine rischia di rimanere solo un dettaglio nella storia di questo week end di Formula 1. Troppi i problemi, le difficoltà, gli errori visti nelle ultime 24 ore, così come troppi i punti di distacco che il povero Vettel si ritrova ora a dover recuperare nei confronti di Lewis Hamilton che adesso si può amministrare un vantaggio di 34 punti in cinque gare.
La domenica ferrarista era cominciata come era finito il sabato. Cioè con un inspiegabile guasto al motore made in Maranello. Stavolta è toccato alla 7 di Kimi Raikkonen. Dopo il giro di formazione, il finlandese ha contattato il box dichiarando di non avere potenza alla sua Sf70H. Dalla griglia la macchina è stata spinta nel garage ma non è stata sistemata in tempo e non ha preso parte al Gp.
Spenti i semafori, è partito il Gran Premio: che si è risolto al primo giro, quando Verstappen ha superato Hamilton il quale - a differenza di quanto fatto da Vettel a Singapore - lo ha tranquillamente lasciato andare, evitando inutili e pericolose bagarre; l'inglese ha selezionato la modalità "risparmio" sul manettino del suo motore, si è preso il secondo posto e ha cominciato a pensare a cosa si potrà inventare domenica prossima a Suzuka per arginare la Ferrari. Dietro di loro, superato rapidamente da Ricciardo (la Red Bull pare rinata), l'alfiere Mercedes Bottas si è sciolto in una manciata di giri, riservando l'ultimo briciolo di presenza agonistica per ostacolare, con successo, Vettel poco prima della metà gara. Il tedesco stava facendo una corsa tutta sua: aveva puntato il podio e lo avrebbe raggiunto se Bottas non gli avesse fatto da tappo in quella circostanza. In realtà il finlandese della Mercedes non è stato l'unico a ostacolare Vettel. Ci ha pensato, in maniera ancor meno signorile, anche Alonso, ormai doppiato, sul finire. Ricciardo era ormai nel mirino della Rossa n. 5 e lo spagnolo lo ha placcato rimediando un vaffa in mondo visione. Ma nulla di più. La gara di Sebastian è finita lì. Il vantaggio di pneumatici che gli garantiva la strategia scelta dal muretto è finito il giro successivo. Quando è partita la processione finale verso il traguardo.

 
GRIGLIA DI PARTENZA
Prima Fila Q3
Lewis Hamilton
Mercedes W08
1'30"076
221.533 Km/h
 
  Kimi Raikkonen
Ferrari SF70-H
1'30"121
Seconda Fila Q3
Max Verstappen
Red Bull RB13 - Tag Heuer
1'30"541
 
  Daniel Ricciardo
Red Bull RB13 - Tag Heuer
 1'30"595
Terza Fila Q3
Valtteri Bottas
Mercedes W08
1'30"758
 
  Esteban Ocon
Force India VJM10 - Mercedes
1'31"478
Quarta fila Q3
Stoffel Vandoorne
McLaren MCL32 - Honda
1'31"582
 
  Nico Hulkenberg
Renault RS17
1'31"607
Quinta Fila Q3
Sergio Perez
Force India VJM10 - Mercedes
1'31"658
 
  Fernando Alonso
McLaren MCL32 - Honda
 1'31"704
Sesta Fila Q2
Felipe Massa
Williams FW40 - Mercedes
1'32"034
 
  Jolyon Palmer
Renault RS17
 1'32"100
Settima Fila Q2
Lance Stroll
Williams FW40 - Mercedes
1'32"307
 
  Carlos Sainz
Toro Rosso Str12 - Renault
1'32"402
Ottava Fila Q2 Ottava Fila Q1
 Pierre Gasly
Toro Rosso Str12 - Renault
1'32"558
 
  Romain Grosjean
Haas VF-17 - Ferrari
1'33"308
Nona Fila Q1
Kevin Magnussen
Haas VF-17 - Ferrari
 1'33"434
 
  Pascal Wehrlein
Sauber C36 - Ferrari
1'33"483
Decima Fila Q1
Marcus Ericsson
Sauber C36 - Ferrari
1'33"970
 
  Sebastian Vettel
Ferrari SF70-H
S.T.
 
LA CLASSIFICA FINALE
PILOTA VETTURA GIRI TEMPO MEDIA DISTACCO
1. M. Verstappen Red Bull RB13-Tag Heuer 56

1h30'01"290

206.889 Km/h

 
2. L. Hamilton Mercedes W08 56     12"770
3. D. Ricciardo Red Bull RB13-Tag Heuer 56     22"519
4. S. Vettel Ferrari SF70-H 56     37"362
5. V. Bottas Mercedes W08 56     56"021
6. S. Perez Force India VJM10-Mercedes 56     1'18"630
7. S. Vandoorne McLaren MCL32-Honda 55     1 Giro
8. L. Stroll Williams FW40-Mercedes 55     1 Giro
9. F. Massa Williams FW40-Mercedes 55     1 Giro
10. E. Ocon Force India VJM10-Mercedes 55     1 Giro
11. F. Alonso McLaren MCL32-Honda 55     1 Giro
12. K. Magnussen Haas VF-17-Ferrari 55     1 Giro
13. R. Grosjean Haas VF-17-Ferrari 55     1 Giro
14. P. Gasly Toro Rosso STR12-Renault 55     1 Giro
15. J. Palmer Renault RS17 55     1 Giro
16. N. Hulkenberg Renault RS17 55     1 Giro
17. P. Wehrlein Sauber C36-Ferrari 55     1 Giro
18. M. Ericsson Sauber C36-Ferrari 54     2 Giri
             
RITIRATI  
PILOTA VETTURA GIRI CAUSA

C. Sainz Toro Rosso STR12-Renault 29 Motore
K. Raikkonen Ferrari SF70-H N.P Motore

 

I TEMPI

Sul giro in prova:
Lewis Hamilton (Mercedes W08)
in 1'30"076 alla media di 221.532 Km/h.

_

Sul giro in gara:
Sebastian Vettel (Ferrari SF70-H)
in 1'34"080 alla media di 212.104 Km/h.

Sulla distanza:
Max Verstappen (Red Bull RB13 - Tag Heuer)
56 giri pari a km 310.408 in 1.30'01"290
alla media di 206.889 km/h

LE CLASSIFICHE MONDIALI

PILOTI
1. L. Hamilton 281
2. S. Vettel 247
3. V. Bottas 222
4. D. Ricciardo 177
5. K. Raikkonen 138
6. M. Verstappen 93
7. S. Perez 76
8. E. Ocon 57
9. C. Sainz 48
10. N. Hulkenberg 34
11. F. Massa 33
12. L. Stroll 32
13. R. Grosjean 26
14. S. Vandoorne 13
15. K. Magnussen 11
16. F. Alonso 10
17. J. Palmer 8
18. P. Wehrlein 5
19. D. Kviat 4
. M. Ericsson  
. A. Giovinazzi  

 

COSTRUTTORI
1. Mercedes 503
2. Ferrari 385
3. Red Bull 270
4. Force India 133
5. Williams 65
6. Toro Rosso 52
7. Renault 42
8. Haas 37
9. McLaren 23
10. Sauber 5
Calendario

 


Aggiornato il:
 04-ott-2017